Alienum phaedrum torquatos nec eu, vis detraxit periculis ex, nihil expetendis in mei. Mei an pericula euripidis, hinc partem.
Omceo Udine: Viale Diaz, 30 - 33100 Udine - Tel. 0432 504122

L’obbligo del consenso informato costituisce legittimazione e fondamento del trattamento sanitario senza il quale l’intervento del medico è – al di fuori dei casi di trattamento per legge obbligatorio o in cui ricorra uno stato di necessità – sicuramente illecito, anche quando nell’interesse del paziente. Non può quindi essere considerato valido consenso informato quello...

La Corte di Cassazione ha affermato che nel caso in esame, la sentenza impugnata, pur avendo fatto espressamente riferimento ad una situazione di "illecita" percezione di somme in contanti e ad una attività svolta contra legem, "al di fuori delle regole prescritte per l'attività professionale intra moenia", non ha chiarito adeguatamente le implicazioni del...

Il Consiglio di Stato ha affermato che è innegabile che le esigenze di tutela della salute certamente costituiscono la intrinseca ratio delle disposizioni comunitarie, che subordinano il riconoscimento dei titoli di formazione delle professioni sanitarie alla presenza di specifici requisiti di conformità.   FATTO: A seguito di corrispondente domanda presentata in data 14.11.2012 da...

La Corte di Cassazione ha affermato che il debito pararisarcitorio dello Stato italiano per mancata tempestiva trasposizione di direttive comunitarie in tema di scuole di specializzazione medica va parametrato a quanto previsto (per un importo di L. 13 milioni annui per ciascun anno di frequenza) dall’art. 11 della legge n. 370/99. L'applicazione del solo...

Applicabilità  dell’art. 2103 cc -Mansioni superiori – La Corte di Cassazione ha affermato che, con specifico riferimento al caso di sostituzione, non trova applicazione l’art. 2103 c.c. perché dette sostituzioni non possono essere configurate come mansioni superiori in quanto avvengono nell'ambito del ruolo e livello unico della dirigenza sanitaria. Al sostituto non spetta il...

La Corte di Cassazione ha affermato che il giudizio della Corte d’Appello circa la (non) gravità della negligenza ascritta non è rispettoso delle regole di comune esperienza. Una corretta lettura della norma induce a ritenere che il "pregiudizio all'incolumità delle persone o alla sicurezza degli ambienti deve collegarsi causalmente non già alla negligenza, seppur...

Tar Lazio  – Svolgimento delle funzioni di medico competente – Il Collegio ha affermato che è manifestamente infondata la questione di legittimità costituzionale dell’art. 38, comma 2, del D.Lgs. n. 81/08 nella parte in cui prevede che solo i medici in possesso dei titoli di specializzazione in Igiene e medicina preventiva o in Medicina legale,...

E’ esclusa una condotta colposa del cardiologo che ha visitato la vittima ed ha suggerito approfondimenti diagnostici che sono stati sempre trascurati dal paziente, anche quando la situazione si era aggravata tanto da richiedere il ricovero in pronto soccorso. E’ evidente che nessuna colpa può attribuirsi all'imputato visto che la vittima non ha seguito...