Alienum phaedrum torquatos nec eu, vis detraxit periculis ex, nihil expetendis in mei. Mei an pericula euripidis, hinc partem.
Omceo Udine: Viale Diaz, 30 - 33100 Udine - Tel. 0432 504122

… DARE TEMPO ALLE DEMENZE AGING E DECLINO COGNITIVO: IL TEMPO DELLA PREVENZIONE E DELLA CURA

Mappa non disponibile

Data / Ora
Date(s) - 13/10/2018
9:15 - 13:30

Luogo
Del Parco Hotel

Categorie No Categorie


13 ottobre 2018
Del Parco Hotel, via Nazionale 22 – Buttrio (UD)
Nome provider: De Prato Congressi s.a.s. di Silvia De Prato & C.

ID provider: 2173
ID evento: 237936

Obiettivo nazionale: Documentazione clinica. Percorsi clinico-assistenziali, diagnostici e riabilitativi, profili di assistenza – profili di cura.
Tipologia evento: Convegno
n. partecipanti: 40
n. ore effettivo di formazione: 4
n. crediti: 4
Destinatari: Medico Chirurgo specialista in Medico specialista in Medicina Generale, Geriatria, Psichiatria
Apertura lavori: ore 9.15
Chiusura lavori: ore 13.30

Responsabile Scientifico e sostituto relatori:
Dott.ssa Anna Scalise, Dirigente Medico SOC Clinica Neurologica e di Neuroriabilitazione, Azienda
Ospedaliero-Universitaria “S. Maria della Misericordia” – Udine

RAZIONALE:
Il contesto sociale in cui viviamo ci ha portato ad assistere al progressivo allungamento della durata media della vita. Questa transizione demografica senza precedenti, ha letteralmente rovesciato la piramide delle età quale essa si presentava non più di cinquant’anni fa: il numero degli anziani è in crescita costante mentre quello dei giovani è in progressivo calo. In tale contesto stanno assumendo sempre maggiore importanza le problematiche correlate all’invecchiamento e, tra queste, i disturbi cognitivi. L’età è il principale fattore di rischio per la demenza, una sindrome clinica che si manifesta con decadimento delle funzioni corticali superiori frequentemente associato a disturbi psicologici e del comportamento. Ha una durata media di circa 10 anni, con forti risvolti sociali e legali, un carico assistenziale complesso dalla diagnosi fino a fine vita del paziente. Ma l’invecchiamento non è uguale in ogni individuo e i dati della ricerca più recente indicano
che l’aging è un fenomeno biologico potenzialmente influenzabile sia con stili di vita sia con interventi farmacologici. Maggiore attenzione va sicuramente rivolta all’anziano nella sua fragilità, sin
da quando inizia a manifestare i primi segni di deflessione delle performance cognitive, Scopo del nostro incontro sarà quello di affrontare la patologia attraverso angolazioni forse diverse dal solito ma sicuramente di pressante attualità: la prevenzione, la fase di sospetto clinico, la definizione diagnostica, i nuovi approcci terapeutici, il follow-up mediante diario clinico, gli aspetti etici. Dedicare tempo alla prevenzione e alla cura significa forse ritardare e dare meno tempo alla malattia conclamata.

Segreteria Organizzativa:

De Prato Congressi s.a.s.

Via Cappuccina 17A

30172 Mestre Venezia

  1. + F. 041-0993580

cell 335486927

www.depratocongressi.it